A bordo nella mente

A bordo nella mente

I cancelli dell’immaginazione non si chiudono mai.

Cos’è l’uomo? Un bambino che dubita.

Odissea, viaggio eterno, lotta continua dell’essere.

Dal cavallo che bloccò le stelle non più uomini escono ma mostri, generati dai desideri più nascosti, più intimi, più infimi.

Fuggire da casa o fuggire da se stessi?

Confrontarsi con un mito senza tempo è la vera sfida; molte domande poche risposte.

Allora cosa fare? Beh lasciarsi andare.

Chiudo gli occhi e salgo a bordo.

Questo post è stato scritto dall’attore Luca Molinari

Luca MolinariLuca Molinari nasce a Roma il 20 luglio del 1993, frequenta il liceo scientifico a Roma coltivando allo stesso tempo la passione per il pianoforte nata sin dall’infanzia. Proprio grazie a questo strumento si innamora dello spettacolo e decide di intraprendere gli studi all’accademia d’arte drammatica Link Accademy, dove ha la fortuna di confrontarsi con molte sfaccettature di questo intricato e meraviglioso mestiere. Prende parte alla messa in scena della Pazza di Chaillot con la regia di Alessandro Maggi e al musical Rugantino.